La formazione del personale civile

notizie XXXI corso Viceprefetto

 

 XXXI CORSO DI FORMAZIONE PER L'ACCESSO ALLA QUALIFICA DI VICEPREFETTO

 
"Il Coordinamento delle Forze di polizia e la tutela dell'ordine della sicurezza pubblica": questa la linea tematica lungo la quale si succedono, dal 19 al 23 febbraio, gli interventi dei relatori dell'XI modulo formativo del corso. Dopo il saluto e la relazione del Capo della polizia, Prefetto Franco Gabrielli, si avvicendano al desk d'aula i responsabili delle articolazioni del Dipartimento della Pubblica Sicurezza impegnati nelle attività di prevenzione e contrasto della criminalità, del terrorismo, dell'immigrazione clandestina e nella tutela dell'ordine e sicurezza pubblica, con il rispettivo contributo di conoscenza, competenza ed esperienza per l'aggiornamento professionale dei 33 dirigenti in formazione.

Programma XI modulo Per saperne di più
Pubblicato il :

 XXXI CORSO DI FORMAZIONE PER L'ACCESSO ALLA QUALIFICA DI VICEPREFETTO

 
Nella X settimana formativa i 33 frequentatori del corso si confrontano con i colleghi del Dipartimento per le Libertà Civili e l'Immigrazione sulle problematiche migratorie, oggi al centro delle cronache ma da sempre in primo piano tra le competenze e le attività svolte dall'Amministrazione dell'Interno, in particolare riguardo alla progettualità e alla pianificazione delle azioni e delle politiche volte a dare risposte puntuali ed equilibrate alla domanda di sicurezza da parte della collettività e a promuovere un autentico scambio su basi di eguaglianza e di dialogo tra gli individui, i popoli e le culture.
In questo ambito, e senza la pretesa di poter ricomprendere in un segmento formativo tutti gli aspetti e le sfumature della tematica, si sviluppano gli interventi didattici del modulo, con focus specifici che riguardano, tra l'altro, l'accoglienza e la protezione dei richiedenti asilo e dei rifugiati con approfondimenti sull'attività della Commissione nazionale e delle Commissioni territoriali; il supporto psicologico a soggetti  provati da un'esperienza dal forte impatto emotivo; l'attività dei consigli territoriali per l'immigrazione, dello sportello unico per l'immigrazione nonché dei Centri di primo soccorso, dei Centri di accoglienza per richiedenti asilo e dei Centri di identificazione ed espulsione.
 
Pubblicato il :

 
Torna su